Offerte Hotel e Voli Low Cost Pasqua a Sofia: Cosa Vedere

Confronta i prezzi dei voli per Pasqua a Sofia tra migliaia di offerte

Voli Pasqua Sofia

Trovare un volo low cost per le prossime vacanze di Pasqua a Sofia è facilissimo grazie a VolareWeekend! Imposta la tua città di partenza e le date di andata e di ritorno: VolareWeekend ti suggerirà comunque i prezzi dei voli più economici nelle date vicine.

Il motore di ricerca di VolareWeekend ti permette di confrontare, in un solo click, migliaia di offerte economiche e trovare i voli più economici per raggiungere Sofia durante le vacanze di Pasqua e Pasquetta. Il tutto in modo completamente gratuito.

Trova Voli Low Cost per Sofia

Pasqua 2018: dritti a Sofia!

Sofia, Capitale della Bulgaria, rappresenta il centro culturale, politico ed economico del Paese, nonché culla di diverse culture religiose. Prevale per lo più la tradizione cristiana ortodossa, ma non mancano presenze musulmane, ebree e cattoliche, frutto, nei secoli, delle diverse dominazioni. Si inseriscono, infatti, nel ricco tessuto urbano della città, imponenti chiese di stile bizantino, sinagoghe e moschee.

È, dunque, una città ricca di storia, tra le più antiche d’Europa, da sempre ponte tra Oriente e Occidente, incrocio di diverse culture e civiltà.

Approfittare del lungo weekend di Pasqua è una perfetta occasione per visitare Sofia e avvicinarsi alla conoscenza delle sue culture e tradizioni.

Avrete occasione di respirare il clima di preparazione alla Pasqua ortodossa, durante la quale è tradizione scambiarsi delle uova dipinte simbolo sia di rinascita che della Passione di Cristo. Ma la festività cattolica e ortodossa non coincidono, per l’anno in corso, la Pasqua ortodossa cade l’8 Aprile, il calendario di riferimento è quello giuliano.

Cosa visitare a Sofia?

Il centro storico di Sofia può essere visitato facilmente a piedi, scoprendo piazze e monumenti durante una passeggiata sui marciapiedi pavimentati con le caratteristiche mattonelle di ceramica gialla, elemento distintivo della città.

Il centro politico antico e moderno è rappresentato da Piazza Aleksandr Battenberg e da Piazza dell’Assemblea Nazionale. Sulla prima si trovano l’edificio ex sede del Comitato del Partito Comunista Bulgaro e il Palazzo Reale che al suo interno ospita il Museo Etnografico e la Galleria Nazionale d’Arte; sulla Piazza dell’Assemblea Nazionale, caratterizzata dalla statua a cavallo dello zar Alessandro II, si erge l’edificio sede dell’organo di governo principale.

La Cattedrale di Aleksandar Nevski è la chiesa ortodossa più grande della penisola balcanica, simbolo della liberazione dai turchi per merito dell’intervento dei russi; essa è intitolata, infatti, all’eroe nazionale protagonista di questo evento storico. L’edificio è stato costruito in stile neo-bizantino tra il 1882 e il 1912, originariamente dedicata ai santi Cirillo e Metodio. Si distingue per la sua mole imponente e le cupole placcate in oro, mentre all’interno icone bizantine e dipinti di pregio adornano le pareti.

Da non perdere la visita alla Chiesa-Museo di Boyana, proclamata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1979. La struttura risale al XIII secolo, custodisce importanti affreschi medievali raffiguranti lo zar Iva di Rila e la moglie Irina. Per evitare di alterare le condizioni di temperatura e umidità che possono nuocere alla conservazione dei delicati e preziosi affreschi, le visite sono organizzate in gruppi di poche persone alla volta e limitate a una sosta di 15 minuti.

Altro importante monumento da visitare è la Chiesa di Santa Sofia, dedicata alla "Divina Saggezza" di Dio. Essa custodisce, insieme, elementi tipici della tradizione architettonica e decorativa orientale e occidentale che ne determinano un fascino unico. Rappresenta uno dei più antichi santuari della Bulgaria ed è realizzata sui resti di una chiesa risalente al IV secolo: completata e arricchita da mosaici sotto il governo dell’imperatore Giustiniano, fu successivamente trasformata in moschea. All’interno della chiesa è custodita la tomba dello scrittore Ivan Vazov.

Importante testimonianza delle complesse vicende storiche che hanno origine in tempi lontani è la Chiesa di San Giorgio, detta La Rotonda: un edificio a pianta circolare realizzato tra il 200 e il 400, distrutto dagli Unni e ricostruito dall’imperatore Giustiniano. Durante la dominazione turca, la chiesa è stata trasformata in moschea. Conserva all’interno una serie di affreschi realizzati su più stratificazioni e rappresentanti stili riferibili a varie epoche e culture. Inoltre, intorno alla Rotonda, interessati ritrovamenti archeologici hanno riportato alla luce un’antica strada romana e resti di edifici tra cui uno in cui si conservano parti di un impianto di riscaldamento di epoca romana.

Cosa vedere a Sofia

Info locali

  • Aeroporto Sofia International (SOF)
  • Continente Europa
  • Stato Bulgaria
  • Regione Sofia
  • Area Geografica Balcani
  • Lingua Bulgaro
  • Moneta Lev Bulgaro (BGN)
  • Fuso Orario GMT+2
  • È la Capitale di Bulgaria
  • Popolazione 1.241.878
  • Altitudine 550
  • Fiumi Iskăr
  • Montagne Vitoša

Leggi anche