Il record per la tratta diretta più lunga di sempre appartiene da ora alla Qantas per il volo New York Sydney, durato 19 ore di filata senza alcuno scalo.

Si è trattato del primo di una serie di 3 test che la compagnia aerea australiana sta conducendo prima di rendere questa tratta la più lunga di sempre senza scali.

E’ durato esattamente 19 ore e 16 minuti il volo, sinora, più lungo della storia dell’aviazione senza scali che ha portato un equipaggio di prova da New York a Sydney.

Nelle idee della Qantas c’è di trasformare questa tratta, ad oggi solo sperimentale, in una tratta commerciale aperta al pubblico. Ma mancano ancora altri 2 dei 3 voli test in programma.

L’obiettivo è anche quello di capire quali regole e organizzazione dare a un volo di una lunghezza simile: come gestire i passeggeri e, non da meno, i piloti e il personale di bordo (si pensi ad esempio al jet lag).

Il primo volo test

Il velivolo scelto per questo esperimento è stato un Boeing 787-9. Alla partenza dall’aeroporto New York JFK sul volo erano presenti solo 49 persone: quasi tutti dipendenti Qantas e alcuni ricercatori di università australiane, con lo scopo di tenere monitorati alcuni parametri vitali dei passeggeri e dei piloti.

Il ridotto numero di passeggeri e bagagli ha permesso di imbarcare carburante a sufficienza per affrontare il volo senza scali di 16mila chilometri fino a Sydney. Al comando si sono alternati 4 piloti.

A bordo i passeggeri hanno dovuto sottostare a una speciale dieta e cicli di sonno per diminuire al massimo l’impatto del viaggio. I piloti hanno indossato anche sensori per misurare l’attività cerebrale e la capacità di reazione in situazioni di stress.