In seguito al caos voli cancellati di Ryanair e al fallimento della compagnia inglese Monarch, aumentano i dubbi dei viaggiatori sulla convenienza dei voli low cost.

Anche il confronto delle tariffe tra le diverse compagnie aeree low cost e non conferma che è bene non soffermarsi sulle prime tariffe che vengono mostrate agli utenti, perché sempre più spesso non si tratta di prezzi a regime, bensì di semplici promozioni fatte per attirare nuovi clienti (e comunque per un numero di posti molto limitato).

voli-low-cost

Low Cost: risparmio reale o virtuale?

La domanda è quindi: il risparmio con le compagnie aeree che offrono voli low cost è reale o è solo una mossa di marketing? Conviene ancora volare low cost?

Da una comparazione di tariffe per lo stesso viaggio operato da compagnie diverse aeree sono emersi pro e contro. Per la comparazione, si sono scelte 4 compagnie aeree, due low cost e due tradizionali, che offrono voli su tre tratte europee con partenza il 3 Novembre e biglietti per una persona. La simulazione è stata fatta con un mese di anticipo sulla data di partenza e confrontando solo i biglietti meno cari.

Compagnie low cost e tradizionali

Il risultato è che le compagnie aeree low cost risultano ancora le più convenienti, ma solo se non si considerano tutti i costi annessi (bagagli extra e trasferimenti, per esempio).

Su un volo Roma-Parigi, per fare un esempio, la compagnia low cost per eccellenza, Ryanair, risulta la più conveniente ma c’è da considerare che lo scalo è quello di Parigi-Beauvais che dista 80 chilometri dal centro città (con conseguente aggravio in termini di costi di trasferimento e di tempo in più).

Una compagnia tradizionale, invece, costa qualcosa in più ma atterra direttamente a Parigi-Charles De Gaulle (molto più comodo per raggiungere il centro parigino) e non richiede sovrapprezzo per scegliere il posto a bordo, oltre ad offrire un ventaglio maggiore di orari di partenza.

Il consiglio quando si prenota

Quando si deve scegliere che volo prenotare, il consiglio è quindi quello di considerare anche tutte le spese accessorie per il viaggio dal punto di partenza a quello di arrivo effettivo, senza fermarsi al costo del puro volo aereo.

Inoltre, se si prenota con largo anticipo la differenza di prezzo tra un volo low cost e uno operato da una compagnia tradizionale si riduce sensibilmente, e le compagnie low cost non sono sempre le più convenienti.

Sui voli intercontinentali, Norwegian è ormai pronta ad operare voli low cost Roma-New York: qui il risparmio, per ora, è netto… a meno che non si tratti di pura promozione temporanea…

Roma-Parigi

Prenotando con un mese e mezzo di anticipo, i prezzi possono variare da 261,74 Euro con Alitalia (partenza da Fiumicino alle 10:00 con un bagaglio a mano) fino a 141,77 Euro con Ryanair (ma arrivo a Beauvais con partenza alle 6:30 da Ciampino).

Milano-Lisbona

Il volo offerto da Alitalia parte da Malpensa alle 12:20 e la tariffa più economica è di 605,32 Euro (esaurite tutte le altre) ed include un bagaglio in stiva e il cambio prenotazione. Ryanair offre, invece, voli in partenza da Orio al Serio alle 17:40 al costo di 88,73 Euro.

Milano-Berlino

Alitalia decolla alle 10:40 da Linate per Berlino-Tegel al costo di 500,66 Euro (esaurite tutte le altre tariffe) sempre con bagaglio in stiva e cambio prenotazione inclusi. Air France non offre voli diretti su questa tratta. EasyJet parte da Malpensa T2 alle 9:35 a 115,13 Euro. Ryanair, invece, parte da Bergamo alle 22:10 per 78,53 Euro ma atterra a Schonefeld, il secondo aeroporto di Berlino a 10 chilometri in più dal centro.

Roma-New York

Un volo per New York City da Roma per Capodanno può costare anche 1.705 Euro con Air France, bagaglio in stiva e pasti a bordo inclusi. Con Norwegian, invece, si può arrivare a New York da Roma con appena 159,90 Euro ma senza pasti, senza bagaglio in stiva e senza scelta del posto.