Quali sono le spiagge per nudisti in Italia? Dove si può prendere il sole in libertà? Ecco una mappa che mostra dove poter andare in spiaggia nudi.

spiagge nudisti

Sono almeno 50 le spiagge italiane in cui è possibile prendere il sole nudi senza problemi. Da Nord a Sud, una mappa dei luoghi in cui il naturismo è ampiamente tollerato.

Non sono poi così tanti, soprattutto se paragonati ad altri Paesi europei come Francia, Germania, Croazia e Spagna dove la cultura di vivere il proprio corpo in piena libertà con la natura circostante è ampiamente sdoganata da tempo. Anzi in alcuni di questi Paesi il nudismo è persino regolamentato per legge.

Quanti nudisti ci sono in Italia?

Anche se i luoghi in cui fare naturismo in Italia non sembrano poi molti, il numero di persone interessate sembra invece decisamente interessante.

Pare che in Italia il naturismo interessi a quasi mezzo milione di persone ma di queste, solo 3 su 10 trascorrono le vacanze nel Bel Paese. La maggioranza preferisce andare all’estero forse perché è più sicura di trovare una mentalità più aperta.

Nelle strutture specializzate italiane arrivano dunque quasi solo turisti stranieri piuttosto che italiani (66% contro 34%).

Eppure naturismo non è solo prendere il sole nudi. Naturismo significa anche tenere un contatto diretto con la natura grazie a un’alimentazione più sana, rispettando gli animali e praticando attività sportive all’aria aperta. Per una miglior salute del corpo e della mente.

I costi in Italia

I prezzi per fruire di una location specializzata in Italia variano in base alla struttura. Per esempio in Puglia, una piazzola presso il Naturist Sporting Club Parco del Gargano costa 27,50 Euro mentre un appartamento al Resort Naturista Grottamiranda può costare anche 150 Euro a notte.

Anche le dimensioni sono molto varie. L’unico B&B naturista siciliano (il Physis di Mazara del Vallo a Trapani) possiede solo due camere, Le Betulle di Torino (aperta tra le prime nel 1969) conta circa cento ospiti all’anno, mentre il Camping Classe di Lido Dante (Ravenna) o il Villaggio Camping Pizzogreco di Isola Capo Rizzuto (Crotone) accolgono fino a 30mila persone ogni anno.

Le destinazioni del 2017

Tra le destinazioni top dell’estate 2017 per i naturisti si segnalano la Croazia, seguita dalla Spagna (soprattutto le Baleari) e della Francia.

Per il prossimo inverno europeo, invece, cresce l’interesse per paesi esotici come Messico, Giamaica e Honduras.

Le mete italiane per naturisti

In Italia, le mete più popolari tra i naturisti (dove cioè il naturismo è consentito) sono:

 

OASI NATURISTA DI CAPOCOTTA, Lido di Ostia (Roma)

Tratto di 250 metri di spiaggia dove il naturismo è consentito dal Comune di Roma dal 2000.

NIDO DELL’AQUILA, San Vincenzo (Livorno)

Spiaggia autorizzata dal Comune di San Vincenzo dal 2010.

SPIAGGIA DEL TRONCONE, Salerno

Tratto di 400 metri di spiaggia autorizzata dal Comune di Marina di Camerota dal 2011.

ACQUARILLI, Capoliveri-Isola d’Elba (Livorno)

Tratto di 220 metri autorizzato del Comune nel 2015.

FOCENE, Fiumicino (Roma)

Spiaggia autorizzata dal Comune di Fiumicino dal 2015.

BUCA ROSSA, Piombino (Livorno)

Piccola spiaggia autorizzata dal Comune di Piombino dal 2016.

LE MORGE, Torino di Sangro (Chieti)

Dopo anni di sperimentazione, un tratto di 150 metri di spiaggia è stato autorizzato nel 2016.

BULALA, Gela (Caltanissetta)

Dal 2016 ci sono 6 chilometri di spiagge autorizzate.

 

Mentre le spiagge italiane in cui il naturismo viene tollerato sono:

 

PUNTA FERRUCCIO, Ortona (Chieti)

MOTTAGROSSA, Vasto (Chieti)

SPIAGGIA DELLA BASSONA, Lido di Dante (Emilia Romagna)

SPIAGGE SORGENTI AURISINAE

COSTA DEI BABARI DUINO AURISINA (Trieste)

SABBIE NERE SANTA SEVERA (Roma)

SPIAGGIA DELL’ARENAUTA, Gaeta (Latina)

SPIAGGIA DI GUVANO CORNIGLIA 5 TERRE, La Spezia

TORRE GUACETO CAROVIGNO (Brindisi)

SPIAGGIA MARINA DI ALBERESE PARCO DELL’UCCELLINA, Grosseto

LAGUNE DEL MORT JESOLO (Venezia)

 

I nudisti nel mondo

Nel mondo, secondo alcune stime, gli amanti del nudismo e del naturismo in genere sarebbero almeno 70 milioni.

Numeri difficili da quantificare visto che spesso il nudismo va di pari passo con il pudore: solo una minima parte è, infatti, disposta a rendere note le proprie preferenze e gusti iscrivendosi a qualche associazione (nel mondo ci sono almeno 41 diverse associazioni di naturisti).