A seguito della crisi diplomatica in Medio Oriente e dei sospetti di finanziamento al terrorismo, le compagnie Emirates ed Etihad sospendono i voli da e per il Qatar.

Qatar Airways

Dopo che cinque stati arabi hanno sospeso le relazioni diplomatiche con il Qatar a seguito di sospetti finanziamenti al terrorismo di matrice islamica, le compagnie aeree degli Emirati Arabi Uniti (Etihad, Emirates, FlyDubai e Air Arabia) da Martedì 6 Giugno hanno sospeso i collegamenti da e per la Capitale Doha. Aerei e non solo: anche di mare e di terra.

Da Martedì l’aeroporto di Abu Dhabi non accoglie più velivoli della Qatar Airways. L’Arabia Saudita, dal canto suo, oltre ad aver chiuso le frontiere di terra con il Qatar, ha impedito l’uso del suo spazio aereo con una no-fly zone a tutti i voli Qatar Airways. Qualsiasi altra compagnia aerea che vorrà volare nello spazio aereo del Qatar, transitando da quello saudita, dovrà chiedere un permesso preventivo.

Tutti i passeggeri che abbiano in programma un volo verso il Qatar con scalo ad Abu Dhabi sono caldamente consigliati di contattare la propria compagnia aerea per la conferma sul volo.

Etihad ed Emirates si sono già offerte di rimborsare i voli già acquistati con destinazione Doha.

Gli aeroporti di Dubai per ora non commentano, rimandando ogni questione direttamente alle compagnie aeree.

Qatar Airways

Quindi da Martedì nessun velivolo si alzerà in volo dall’aeroporto di Abu Dhabi con destinazione Doha. D’altra parte anche la Qatar Airways ha sospeso tutti i voli con destinazione UAE, Arabia Saudita, Bahrein, Egitto e Yemen fino a nuovo avviso.

Il bando dei voli Qatar Airways sulla penisola arabica si preannuncia un disastro economico per la compagnia aerea qatarina, che ha di recente inaugurato a Doha il suo nuovissimo ed enorme Aeroporto Internazionale Hamad, con voli da e per l’Asia, le Americhe e l’Europa.