Se, ispirati da Indiana Jones, vi siete mai chiesti se esista e dove si trova il Santo Graal, ecco la risposta che cercate. Si trova nella Cattedrale di Valencia, in Spagna.

La città di Valencia

Valencia è una città spagnola che sorge sul Mar Mediterraneo, a pochi chilometri da Barcellona.

È una città viva e ricca di storia e tradizioni, conosciuta anche per la Città delle Arti e delle Scienze: un polo cittadino costruito nel greto di un fiume che ospita un planetario, un acquario e un museo interattivo.

Valencia è famosa in Europa e in tutto il mondo per le sue lunghissime spiagge dorate, la mitica paella alla valenciana e ovviamente per ospitare il celebre Santo Graal.

santo-graal-valencia (1)

Particolare della teca con il Santo Graal

La Cattedrale di Valencia

La Cattedrale di Valencia, oltre che uno dei simboli della città, è famosissima in tutto il mondo per essere il luogo in cui viene conservato il Santo Graal.

Si tratta di un’imponente chiesa costruita in stile gotico valenzano sulle rovine di una moschea nel XIII secolo per volere di Giacomo I che la volle dedicare all’assunzione di Maria.

In una cappella della Cattedrale è custodito il Santo Graal che la leggenda narra sia il calice da cui Gesù Cristo in persona bevve durante l’ultima cena.

Questo ha reso la Cattedrale una meta di pellegrinaggio da parte di turisti ed esperti di tutto il mondo.

santo-graal-valencia (2)

Particolare del soffitto della cappella

Come il Santo Graal è giunto a Valencia

Il calice, che storicamente deve essere stato fabbricato nel I secolo a.C., è alto 7 centimetri, forgiato in agata corallina impreziosita da finiture in oro, madreperla e pietre preziose.

Il calice è collocato in una teca di vetro all’interno della cappella, costituita da pareti in pietra, e davanti ha un altare in alabastro con al centro la Madonna circondata dai 12 apostoli.

santo-graal-valencia (3)

La teca che contiene il Santo Graal

La visita di numerosi papi, rappresentanti della Chiesa e milioni di pellegrini ha contribuito a dare molto risalto alla veridicità del calice, che alcuni studi storico-scientifici danno per originale al 99,9%.

Nonostante ciò, la sua vera origine rimane comunque un mistero: si sa solo che è arrivato in Spagna nel 260 d.C. circa attraverso la città turca di Antiochia e poi Roma dopo essere stato usato da numerosi papi nelle funzioni religiose.

Potrebbe essere stato nascosto nelle cavità delle montagne aragonesi fino a quando nel 1134 un canonico di Saragozza sostiene di aver visto la reliquia in un monastero. Da lì venne trasferita più volte, sempre in località spagnole, fino a quando nel 1437 raggiunse la cattedrale di Valencia e lì ci rimase fino a oggi.

Raggiungere Valencia

Trovare un volo per Valencia alla ricerca del Santo Graal con VolareWeekend è facilissimo! Imposta la tua città di partenza e le date: se non sai quando partire, utilizza la ricerca a date variabili per scegliere il periodo più economico.

Clicca “Scopri QUANDO conviene” per confrontare i prezzi dei voli a date flessibili e trovare il periodo più economico nell’arco di più mesi. Ti basta solo impostare un giorno per la partenza e uno per il ritorno e un periodo di tre mesi. VolareWeekend cercherà per te i voli più economici tra cui scegliere