All’aeroporto di San Francisco potrebbe capitare di imbattervi in un maiale, ma niente paura: è lì per aiutare i passeggeri in preda ad ansia e stress da viaggio prima del decollo.

Si chiama LiLou il nuovo dipendente dell’aeroporto internazionale di San Francisco. Fin qui niente di strano se non fosse che si tratta di un maialino.

Anche il suo ruolo è un pò fuori dal comune. Si occuperà, infatti, di fare una sorta di assistenza psicologica ai passeggeri in transito per l’aeroporto.

maialino-aeroporto-san-francisco

LiLou

Il nuovo dipendente in divisa

Gira per l’aeroporto californiano con il suo cappellino da pilota in testa, sempre pronto a fornire un grugnito di conforto ai passeggeri in preda di ansia e stress prima del decollo.

LiLou fornisce una vera e propria terapia ai passeggeri in preda all’ansia di volare, intrattenendoli e distraendoli in attesa di imbarcarsi. Questo fa sì che le persone, almeno per un momento, godano di una vera e propria pet therapy in grado di rilassarli in attesa di imbarcarsi e decollare.

Il maialino gira per l’aeroporto accompagnato dalla sua proprietaria Tatyana Danilova e adora interagire con le persone.

Una squadra di psicologi particolari

LiLou non è l’unico. Questo maialino fa parte di una squadra di animali selezionati e addestrati a fornire sostegno emotivo a tutti i viaggiatori che ne avessero bisogno.

Quando non è di turno, il maialino, proprio come un qualunque altro animale domestico, vive a San Francisco in casa con la sua proprietaria dove ha una cuccia e mangia cibo salutare.