Inventato in Israele il primo bagaglio che si trasporta da solo: il trolley robot segue il viaggiatore come un cane il suo padrone.

trolley-robot

Il trolley robot

Valigie pesanti, addio!

Trasportare il proprio bagaglio in viaggio non sarà più complicato e faticoso come prima grazie alla nuova invenzione che arriva da Israele: il trolley robot.

Nato dala Bua Robotics, un’azienda israeliana appunto, questo trolley robot è in grado di muoversi da solo seguendo il passeggero/padrone proprio come farebbe un fido cagnolino. Per ora si tratta solo di un primo prototipo, ma dagli ideatori arriva la promessa che sarà messo sul mercato entro un anno.

Un concentrato di tecnologia

A prima vista questo vero e proprio robot sembra una valigia normalissima, in realtà nasconde la più moderna tecnologia.

Il bagaglio è in grado di connettersi via bluetooth allo smartphone del passeggero proprietario tramite una app dedicata: basta poi cliccare sul proprio smartphone il tasto Follow Me. In questo modo la valigia intelligente è in grado di conoscere dove si trova il padrone e di muoversi dietro di lui, evitando anche gli ostacoli grazie a un sensore di prossimità.

Impossibile quindi perdere il bagaglio o farselo rubare. Nonappena la valigia esce dalla connettività con lo smartphone del padrone emette un segnale di allarme e segnala, grazie a un sensore gps di localizzazione istantanea, dove si trova.