È stata una vera e propria rivolta contro Ryanair quella che si è vista a bordo di un volo diretto a Parigi dal Marocco.

Esasperati da una doppia deviazione del tragitto del loro volo, i passeggeri di un volo Ryanair diretto da Rabat, Marocco, a Parigi Beauvais sabato scorso hanno letteralmente preso d’assalto il velivolo mentre era ancora in volo.

La vicenda – L’aereo, poco dopo il decollo, è stato costretto ad effettuare uno scalo imprevisto all’aeroporto di Madrid per sbarcare uno dei passeggeri che si era sentito male. Una volta ripartito non è più potuto atterrare a destinazione poiché nel frattempo lo scalo di Parigi Beauvais aveva chiuso per la notte. Si è reso così necessario, infine, atterrare a Nantes.

È a questo punto, saputo della notizia che l’aereo non sarebbe atterrato a Parigi bensì a Nantes, alla prospettiva di trascorrere la notte in albergo, dopo 7 ore continue di permanenza nel velivolo, che alcuni passeggeri hanno dato in escandescenza dando luogo a una rivolta.

I passeggeri, o almeno alcuni di essi, hanno preso d’assalto dapprima i carrelli dello staff di bordo, depredandoli di tutto quanto c’era da mangiare e bere, e in seguito si sono resi protagonisti di furti dei prodotti in vendita (sigarette, profumi, oggetti in vendita).

E Ryanair? Non smentisce, ma ovviamente la compagnia low cost ha cercato di minimizzare l’accaduto (sarebbe davvero una pessima pubblicità se venisse confermato tutto) sottolineando di essersi scusata coi passeggeri e di averli fatti riposare la notte di Nantes in hotel, per poi trasferirli il giorno dopo con un bus privato finalmente a Parigi.