I piloti di un velivolo 747 dell’Air India, con 160 passeggeri a bordo, decollato da Bangkok e diretto a New Delhi, si sono addormentati lasciando le hostess sole ai comandi.

Pilota è co-pilota si sono assentati dalla cabina di pilotaggio per andare a schiacciare un riposino in prima classe, lasciando i comandi dell’aereo a due hostess. Dopo appena 40 minuti di “riposino”, però, le hostess, non certo piloti professionisti, hanno disinserito il pilota automatico per errore rendendo il mezzo ingovernabile.

Nessuna conseguenza, fortunatamente, per i passeggeri. I piloti sono stati svegliati e hanno ripreso normalmente i comandi del velivolo portandolo a destinazione.

L’episodio alimenta però le voci sull’inaffidabilità presunta delle linee aeree indiane. Già a inizio anno un pilota era stato trovato ubriaco fradicio alcuni istanti prima di entrare in cabina di pilotaggio. Nel 2010 invece si scoprì che alcuni piloti erano in possesso di licenze fasulle.

Resta di fatto che l’India risulta tra i 13 peggiori paesi al mondo in fatto di sicurezza aerea, secondo un rapporto dell’Onu.