Il film con Di Caprio, “Prova a prendermi”, diventa realtà: un francese di 61 anni, con un falso tesserino e una falsa divisa di Air France, si è finto pilota di un Boeing 747 della compagnia aerea Us Airways in partenza dal Philadelphia International Airport a Palm Beach, in Florida, e ha tentato di infilarsi nella cabina di pilotaggio.

L’uomo è stato fortunatamente subito scoperto dall’equipaggio del volo prima del decollo e alla fine arrestato dalla polizia direttamente all’aeroporto di Philadelphia. Ora rischia accuse penali da parte del governo federale degli Stati Uniti d’America.

Il falso pilota Philippe Jernnard

Sono ancora sconosciute le motivazioni che hanno portato Philippe Jernnard, questo il nome dell’uomo, a compiere questo gesto assurdo che lo metterà certamente nei guai.

Sicuramente Jernnard era in possesso di un regolare biglietto per quel volo. Già all’imbarco aveva dato segnali di nervosismo pretendendo un upgrade in business class… inutilmente visto che i posti in business erano già completi.

Da qui forse la decisione incredibile di travestirsi da falso pilota. Ha indossato una divisa Air France e “taroccato” un tesserino della compagnia francese. Una volta a bordo, come se nulla fosse, si è tranquillamente seduto in cabina di pilotaggio dietro il sedile del pilota attendendo il decollo.

Decollo mai avvenuto perché preso quasi subito in consegna dalla polizia tempestivamente allertata dal equipaggio del volo.

La US Aiways e le forze dell’ordine hanno comunque assicurato i passeggeri che mai nemmeno per un istante la loro incolumità era stata a rischio. Dal canto suo, Air France, ha confermato che l’uomo non è né è mai stato un suo dipendente.