Incredibile ma vero! Gli aerei inquinano come i computer. Chi lo avrebbe mai detto?

Pare infatti che il settore dell’information and communication technology (ICT) contribuisca per un cifra pari al 2% delle emissioni globali annue di anidride carbonica. Per la stessa percentuale di emissioni contribuisce anche l’intera industria mondiale dell’aviazione.

La fonte di questa ricerca è il Centro per l’Efficienza Energetica nelle Telecomunicazioni (Ceet) dell’Università di Merlbourne, il quale stima anche che le emissioni del comparto ICT siano destinate a raddoppiare entro il 2020.

Questa novità è rappresentata dal fatto che sinora non si era mai prestata attenzione al comparto ICT, che a prima vista non farebbe pensare a un settore inquinante dal punto di vista delle emissioni di gas serra. Fino ad oggi quindi non erano neanche mai stati sviluppati modelli di analisi appropriati.

Oggi si scopre invece che il settore ICT emette da solo ogni anno 830 milioni di tonnellate di anidride carbonica, e solo internet è responsabile del consumo dell’1% di tutta l’energia elettrica dell’intero pianeta… ed una cifra destinata ad aumentare.

Quale soluzione allora? I responsabili della ricerca indicano la strada corretta verso un miglioramento dell’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti.