Il crash test di un Boeing 727 nel deserto messicano di Sonora

Chi ha l’ossessione del posto sicuro in aereo dovrebbe sapere che il posto peggiore, il più pericoloso, sembra essere il 7A.

I dati di un crash test per verificare la sicurezza aerea raccontano, infatti, che il posto 7A sarebbe il più pericoloso. Addirittura, la business class in genere sarebbe la più rischiosa.

Per effettuare il test, è stato fatto schiantare un aereo nel deserto del Sonora in Messico. L’impatto al suolo del velivolo, ovviamente riempito per l’occasione di manichini, telecamere e sensori e con pilota paracadutato all’ultimo, avrebbe evidenziato che i posti più sicuri sarebbero quelli più indietro, possibilmente a ridosso delle uscite di sicurezza.

Quelli più rischiosi sarebbero invece quelli in business class in genere e in economy il 7A… come se da uno schianto aereo, in caduta libera da 10.000 metri, si fosse mai salvato qualcuno…

La cosa “paradossale” che emerge da questo esperimento è che almeno in volo non è detto che più si paghi e più si sia al sicuro, anzi sembrerebbe proprio l’esatto contrario: posti economici in fondo ma più sicuri contro posti costosi in prima fila ma ben più rischiosi.

Un dettaglio dell’impatto del velivolo durante il crash test

Il dilemma per chi viaggia è quindi scegliere (per chi può e ha il budget per farlo ovviamente) se spendere di più viaggiando stra comodi nel lusso della business class ma rischiando “molto” in caso di atterraggio d’emergenza o spendere meno viaggiando seduti scomodi in fondo all’aereo ma con un’ottima probabilità di salvarsi in caso di avaria!La compagnia aerea low cost EasyJet sembra addirittura che avesse deciso di far pagare con un extra il privilegio di sedersi vicino al posto 7A e alle uscite di emergenza, forse ignorando i “rischi connessi”…

 

 

Pare che da un altro sondaggio però, i posti sulle file centrali ricevano in testa il maggior numero di oggetti caduti dalle cappelliere dove erano stati riposti in malo modo.

Insomma tra sondaggi e crash test sembra proprio che in volo non esista un posto completamente sicuro e lontano dagli guai… bella scoperta!