Partita la preparazione del Giubileo straordinario della misericordia a Roma, il cui inizio è previsto per l’8 Dicembre 2015. I grandi cantieri si aprono un pò ovunque: previsti disagi alla circolazione.

Giubileo straordinario della misericordia RomaCosa è il Giubileo?

Per la Chiesa Cattolica, il Giubileo è l’anno “della remissione dei peccati, della riconciliazione, della conversione e della penitenza sacramentale”.

Il nome Giubileo deriva dall’ebraico Jobel, termine che letteralmente significa “Caprone” ma che nella pratica indicava il corno di montone che veniva utilizzato durante le cerimonie sacre per richiamare i fedeli.

Il Giubileo è anche detto Anno Santo, sia perchè ha il fine di promuovere la santità della vita, sia perchè inizia, si svolge e si conclude con riti sacri.

Il Giubileo può essere di due tipi: ordinario e straordinario. Si dice ordinario di un Giubileo legato a scadenze prestabilite. Un Giubileo straordinario si ha invece quando viene indetto per un determinato avvenimento di particolare importanza.

Quando è il Giubileo straordinario?

L’ultimo Giubileo straordinario è stato indetto da Papa Francesco attraverso la bolla pontificia “Misericordiae Vultus” e preannunciato nel corso di una funzione religiosa il 13 Marzo 2015.

Il Giubileo straordinario sarà dedicato alla Misericordia di Dio, avrà inizio l’8 Dicembre 2015, giorno dell’Immacolata Concezione, e si concluderà il 20 Novembre 2016, Domenica di Nostro Signore Gesù Cristo.

Il Giubileo, inoltre, ricorre proprio nel cinquantesimo anno dalla fine del Concilio Vaticano II.

Nella bolla pontificia, Papa Francesco chiarisce che la celebrazione di un Anno Santo Straordinario si rende necessaria per ribadire al mondo il ruolo della Chiesa Cattolica quale dispensatrice della Misericordia di Dio.

Cantieri del GiubileoCantieri

Il cantiere più grande previsto dovrebbe essere quello che interesserà lo scalo ferroviario della Stazione Termini, che, come prevedibile, sarà il maggior snodo di transito dei pellegrini che andranno a sommarsi agli abituali pendolari.

Vicino alle Terme di Caracalla partirà, invece, un cantiere per rendere la zona di Via Porta di San Sebastiano a traffico limitato: sarà consentito il passaggio dei soli mezzi pubblici, pedoni, bici e auto dei residenti.

Nelle zone di Piazzale Ostiense, Piazza della Stazione di San Pietro e Lungotevere sono previsti invece lavori di riqualificazione, oltre che la creazione di percorsi pedonali giubilari ad hoc (con attivazione di bagni pubblici cittadini).

Un pò ovunque, saranno create nuove aree pedonali, anche a scapito di qualche parcheggio, con l’obiettivo di mantenerle anche dopo la fine del Giubileo.

Ovviamente, tutti questi interventi in varie zone della città creeranno inevitabilmente disagi alla circolazione a causa di forzate deviazioni alla viabilità dei mezzi pubblici.

Presenze

Durante il Giubileo sono attesi a Roma circa 33 milioni di pellegrini, con presenze di pellegrini in città fino anche a 100 mila nei giorni di picco.

Le giornate in cui si prevede la maggior concentrazione di visitatori sono quelle di mercoledì, sabato (giornata dedicata alla udienze del papa) e domenica.

Giro di vite su abusivismo

La giunta comunale di Roma ha varato di recente nuove disposizioni atte a limitare il fenomeno dell’abusivismo legato all’offerta di posti letto.

Le nuove norme (come l’obbligo di denuncia, anche da parte dei privati, dei turisti ospitati) sono rivolte soprattutto ad affittacamere, casevacanza e bed&breakfast, a coloro che offrono ospitalità low cost insomma.

Si stima che l’applicazione di queste nuove norme cancellerà almeno 1,2 milioni di posti letto abusivi riducendo la capacità di ospitalità a Roma in nome di una maggior sicurezza e legalità.

Mobilità

Prime novità sul fronte mobilità per fronte alla sicura maggior richiesta di mezzi di trasporto arriva da Uber.

Nome provvisorio UberGiubileo: sarà un servizio di car sharing dedicato al Giubileo e appositamente pensato per Roma, attivo per tutto il 2016. Non si conoscono i dettagli del servizio, ma da Uber garantiscono che rispetterà le sentenze di Milano che portarono al blocco di UberPop.

Programma in sintesi

Di seguito un breve sommario del programma del Giubileo per alcune categorie di fedeli, per cui sono previsti raduni specifici:

  • 8 Dicembre 2015, inizio del Giubileo con l’apertura della Porta Santa di San Pietro
  • 10 Febbraio 2016, invio dei missionari della misericordia e Giubileo dei gruppi di preghiera di Padre Pio
  • 24 Aprile 2016, raduno dei giovani tra i 13 e i 16 anni
  • 3 Giugno 2016, incontro con i sacerdoti
  • 12 Giugno 2016, incontro con gli ammalati
  • 4 Settembre 2016, incontro con i volontari
  • 20 Novembre 2016, conclusione delle celebrazioni

Il programma completo dell’anno giubilare lo trovate qui.