Non solo Roma e Atene, l’elenco delle città antiche d’Europa è ben più vasto e include vere e proprie sorprese.

Città con siti archeologici e monumenti antichi cui non avreste mai pensato: ecco qui di seguito un breve elenco per darvi qualche idea sul vostro prossimo viaggio.

Sono destinazioni che fanno della cultura e della storia antica, di cui sono state protagoniste, la loro vera anima. Spesso sono poco conosciute come mete del turismo di massa, ma vale la pena elencarle per conoscerle e, perché no, magari decidere di visitarle.

Avete mai associato, per esempio, Croazia, Spagna o Armenia a destinazioni storico-culturali?

Kutaisi, Georgia

Situata nella Georgia occidentale, Kutaisi già dal secondo millennio avanti Cristo è stata Capitale di un’antica regione del Caucaso meridionale, la Colchide.

Nei secoli, data la sua caratteristica di centro industriale, è stata al centro di violente dispute tra governanti georgiani, russi e ottomani.

La sua cattedrale di Bagrati è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Kutaisi, Georgia - Cattedrale Bagrati

Kutaisi, Georgia – Cattedrale Bagrati

Yerevan, Armenia

Le prime tracce storiche dell’esistenza di questa città risalgono al 782 dopo Cristo. La città si è inseguito sviluppata come centro nevralgico per gli scambi commerciali tra Asia ed Europa.

Negli anni è stata oggetto di conquista da parte di diversi popoli: assiri, romani, bizantini, arabi, persiani, mongoli e turchi, fino a quando nel 1920 fu invasa dall’Armata Rossa e annessa all’Unione Sovietica.

Oggi la città è la Capitale dell’Armenia e sede numerosi istituzioni culturali armene.

Yerevan, Armenia - Fortezza Erebuni

Yerevan, Armenia – Fortezza Erebuni

Cadice, Spagna

Cadice fu fondata nel lontano 1100 a.C. dal popolo dei Fenici che migrò qui proveniente dal Libano.

Fu uno snodo molto importante per il commercio dell’ambra e avamposto navale sotto il governo dell’Impero Romano.

Dopo un periodo trascorso nell’anonimato, ritornò in auge grazie a Cristoforo Colombo, che scelse il suo porto come base di partenza per alcune spedizioni nelle Americhe.

Cadice, Spagna - Cattedrale

Cadice, Spagna – Cattedrale

Zara, Croazia

La città di Zara fu fondata nel 900 a.C. da una tribù assira migrata dai Balcani.

Dopo essere stata parte dell’Impero Romano, nei secoli XIII e XVII fu contesa tra veneziani, turchi e francesi. Negli anni ’90 è stata al centro della guerra dei Balcani in seguito alla frammentazione della ex Jugoslavia.

Oggi è uno dei luoghi turistici più importanti della Croazia, grazie anche alle sue numerose rovine romane.

Zara, Croazia - Foro Romano

Zara, Croazia – Foro Romano

Larnaca, Cipro

Alcuni ritrovamenti daterebbero i primi insediamenti di Larnaca già nel 1300 a.C. quando alcuni greci e fenici migrarono qui dal Libano.

La città è sempre stata famosa come uno snodo fondamentale per i traffici marittimi nel Mediterraneo orientale.

Qui nacque il filosofo Zenone e qui viene custodita la tomba di Lazzaro in una Chiesa a lui dedicata.

Larnaca, Cipro - Chiesa San Lazzaro

Larnaca, Cipro – Chiesa San Lazzaro

Plovdiv, Bulgaria

L’origine di Filippopoli, antico nome di Plovdiv, risale addirittura ad epoca neolitica di oltre 6 mila anni fa.

Fu governata dai traci, dai greci macedoni, e poi dai romani e dagli Ottomani. Da questi ultimi venne liberata nel 1878 dopo la battaglia di Filippopoli.

Tra i reperti più antichi della città si trova il teatro antico di Filippopoli, risalente al II secolo.

Plovdiv, Bulgaria - Teatro Antico Filippopoli

Plovdiv, Bulgaria – Teatro Antico Filippopoli

Lisbona, Portogallo

Si ritiene che la moderna Capitale del Portogallo possa avere origine addirittura al 2500 a.C.

Ritrovamenti intorno all’area del Castelo de São Jorge confermano la presenza di popolazioni fenicie nella zona. Anche i Mori si stabilirono in città istituendo un califfato islamico.

Lisbona, Portogallo - Castello di Sao Jorge

Lisbona, Portogallo – Castello di Sao Jorge

Mtskheta, Georgia

Si ipotizza che la città di Mtskheta, a nord della Capitale della Georgia Tbilisi, nel Caucaso, sia stata fondata almeno 3000 anni fa.

In città si trovano numerosi reperti archeologici dichiarati Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO: si tratta soprattutto di esempi di architettura religiosa medievale nel Caucaso, come il monastero di Santa Croce di Jvari, la cattedrale Svetitskhoveli e il monastero Samtavro.

Mtskheta, Georgia - Cattedrale di Svetitskhoveli

Mtskheta, Georgia – Cattedrale di Svetitskhoveli