trenino-rosso-bernina

La rampa elicoidale

Da molti è considerata la linea ferroviaria più bella del mondo, talmente apprezzata da essere diventata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco.

I binari di questo trenino hanno ormai 100 anni e continuano a trasportare i passeggeri tra paesaggi naturali spettacolari.

trenino-rosso-bernina-unesco

Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco

Non solo natura

Non è solo la natura a dare spettacolo lungo la linea ferroviaria del Bernina. Anche la ferrovia stessa è protagonista dello spettacolo: locomotive e vagoni rigorosamente rossi, carrozze con tetto panoramico, piccole stazioni disperse e ben integrate nel paesaggio, curve strettissime da sembrare di stare sulle montagne russe, gallerie e viadotti elicoidali, pendenze impressionanti.

Ma è senza dubbio il suo itinerario a rendere il trenino rosso del Bernina uno spettacolo affascinante. La linea che congiunge Tirano a Saint Moritz, l’Italia alla Svizzera, parte dal fondo valle valtellinese, ancora in territorio italiano, attraversa i boschi della Val Poschiavo, sale tra i ghiacciai e le vette del Bernina per poi riscendere nella valle Engadina fino a Saint Moritz, in territorio svizzero.

Il gemellaggio con il Giappone

Il trenino rosso piace così tanto da essere stato preso ad esempio per la ferrovia costruita alle pendici del Monte Fuji, a Tokyo.

In onore a questo gemellaggio, la locomotiva numero 622 porta il nome Hakome scritto anche in giapponese e il simbolo nazionale del Giappone.

A sottolineare il legame con il Giappone, anche i nomi delle stazioni di Saint Moritz, Alp Grun e Tirano sono scritti in giapponese.

trenino-rosso-bernina-unesco-tirano

Tirano, Santuario della Madonna

Tirano

La ferrovia parte dunque da Tirano, in Italia, che è anche la stazione terminale della Ferrovia italiana proveniente da Milano.

Da non perdere, qui, una visita alla bellissima Chiesa eretta in onore della Madonna a seguito di una sua apparizione.

Da Tirano, il trenino inizia il suo viaggio mozzafiato, sia in inverno che in estate, attraversando pendenze che raggiungono anche il 70 per mille (senza l’utilizzo della cremagliera) e raggiungendo un’altitudine anche di 2253 metri s.l.m., una cosa unica in tutta Europa.

Il tragitto del trenino

Dopo pochi chilometri dalla partenza si incontra il viadotto di Brusio che è una vera e propria rampa elicoidale. Oltrepassata Poschiavo con le sue antiche dimore patrizie, si raggiunge il punto panoramico di Alp Grum.

Superato il valico a 2253 metri s.l.m., nei dintorni di Montebello si gode della vista spettacolare sul ghiacciaio di Monteratsch e sul complesso del Bernina e delle sue nevi eterne.

A Pontresina, rinomata stazione sciistica, si snoda la linea per Samaden-Coira che permette di raggiungere la Svizzera centrale e il Nord Europa. Dopo pochi chilometri attraverso la valle Engadina si arriva finalmente a Saint Moritz, the top of the world.

trenino-rosso-bernina-unesco-saint-moritz

Saint Moritz

Saint Moritz

Situata all’interno del Cantone dei Grigioni, Saint Moritz è una delle stazioni di villeggiatura invernale più famose del mondo.

Chic, elegante ed esclusiva, qui si respira un’atmosfera cosmopolita che attrae ogni anno sportivi di fama internazionale, star e capi di stato. Anche l’offerta di strutture alberghiere, gastronomia, shopping e divertimenti è in linea con lo spessore degli ospiti esclusivi.

A 1856 metri di altitudine, si colloca nel cuore del paesaggio creato dai laghi dell’Alta Engadina. Saint Moritz è anche famosa perché qui il sole splende una media di 322 giorni l’anno, tanto che proprio il sole è stato scelto come simbolo della città.

Ogni anno, nel mese di Febbraio, sul lago ghiacciato di Saint Moritz si tengono spettacolari corse di cavalli che richiamano tantissimi spettatori.

La cioccolateria Hanselmann, la più famosa della Svizzera, offre un’incredibile assortimento di cioccolatini artigianali.

trenino-rosso-bernina-unesco-paesaggi

Paesaggi ghiacciati

Trenino d’inverno

La stagione invernale offre uno spettacolo senza precedenti: la natura innevata e i laghi ghiacciati sembrano uscire da una fiaba. Il sole che si riflette sulle cime innevate regala sensazioni uniche.

Scegliere un giro sul trenino

Il trenino rosso del Bernina è la scelta giusta per trascorrere una giornata diversa dal solito, per passare un weekend romantico in occasione di San Valentino, oppure per visitare i mercatini di Livigno, oppure ancora per un pellegrinaggio al Santuario della Madonna di Tirano.

Info e Prenotazioni

Biglietti Trenino Rosso del Bernina: https://www.rhb.ch/it/home

Agenzia Viaggi Club Magellano: http://www.clubmagellano.it/trenino-rosso-bernina/