La valle dei templi di Agrigento

Trascorrere l’estate 2013 in Sicilia, l’isola più grande del Mediterraneo, può offrire la vista di paesaggi indimenticabili, per gli amanti della natura, e l’accesso a un ricco patrimonio storico, culturale e architettonico. Il tutto a prezzi vantaggiosi anche senza rinunciare al comfort.

Per gli escursionisti e gli amanti della natura la meta principale è l’Etna, il vulcano ancora attivo presente sull’isola. Gli amanti delle immersioni subacquee non avranno che l’imbarazzo della scelta tra la mille spiagge e il mare incontaminato siciliano.

Gli appassionati di storia e architettura, invece, non potranno resistere all’idea di visitare luoghi riconosciuti dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità come la Necropoli di Pantalica: situata tra Ferla e Sortino, nel sud-est dell’isola, questo sito archeologico risale al periodo che va dal tredicesimo al settimo secolo AC.

Immancabile anche una visita alla Valle dei Templi di Agrigento, dove è possibile visitare il Tempio di Hera (Giunone), Concordia, Eracle (Ercole), Zeus (Giove) e il Tempio di Castore e Polluce.

San Vito lo Capo

La Sicilia offre un gran numero di destinazioni tra cui scegliere vivaci località balneari, anche alla moda come Taormina. Le spiagge spettacolari abbondano lungo l’intera costa dell’isola. Località come Cefalù, Mazzaro e San Vito lo Capo offrono spiagge eccezionali e incredibilmente belle. Altre incantevoli spiagge si possono trovare lungo l’incontaminata costa nord-occidentale e lungo la costa orientale come Giardini Naxos e Letojanni.

Nessun turista dovrebbe lasciare l’isola senza prima aver fatto tappa nel meraviglioso capoluogo siciliano, Palermo, con la sua splendida atmosfera.

Visitare la Sicilia e conoscerne la sua cultura significa anche provare la sua cucina, contaminata com’è da tutte le culture che da qui sono passate durante la sua storia.

Buon cibo e buon vino sono una parte integrante ed essenziale della vita siciliana e quindi anche di una vacanza in Sicilia. I ristoranti siciliani sono tra i migliori d’Italia e i piatti tipici della Sicilia sono molto apprezzati da tutti i turisti che amano la buona cucina con un attento accostamento di vini.

Ecco perché la Sicilia si presta anche a una vacanza enogastronomica gustando i sapori e gli aromi tipici della cucina siciliana, che risaltano soprattutto nei cibi freschi e nei vini. Tra i prodotti tipici coltivati e utilizzati dalla cucina siciliana si trovano i frutti di bosco, con cui si preparano ottimi dolci, pomodori, melanzane e peperoni, utilizzati insieme per preparare caponate in agrodolce, parmigiane, involtini di melanzane e salse aromatiche.

Per chi è alla ricerca di relax, l’isola offre anche numerosi centri benessere dove rigenerarsi completamente e ricaricare le pile.

Il clima mite durante tutto l’anno fa della Sicilia una scelta interessante anche per trascorrere periodi di vacanza in bassa stagione, quando i prezzi sono anche più bassi.

Raggiungere la Sicilia è facile, sia affidandosi ad agenzie viaggio che propongono pacchetti last minute sia organizzandosi in modo indipendente prenotando un volo con una delle tante compagnie, anche low cost, che raggiungono l’isola da tutta Italia.