Dopo il referendum dello scorso marzo nella capitale dell’Estonia, Tallinn, è stata svolta green. Viaggiare sui mezzi pubblici è infatti diventato gratuito per tutti i 400.000 residenti che vivono nella città estone.

Tallin diventa quindi di fatto la prima capitale europea a offrire un simile servizio. Obiettivo, scoraggiare la cittadinanza dall’uso della macchina durante i giorni i feriali riducendo così traffico e inquinamento.

A pochi giorni dall’applicazione di questa epocale svolta ecologia, il sindaco si è trovato addirittura costretto ad incrementare il numero delle corse: l’adesione all’iniziativa è stata infatti un vero boom.

Il servizio gratuito dei mezzi pubblici è ovviamente in perdita. Già prima dell’entrata in vigore di questa normativa, i ricavi non riuscivano a coprire neanche un terzo dei costi sostenuti dal Comune di Tallinn. Ma non ne sembra preoccupato il Sindaco, il quale si dice invece entusiasta della prospettiva che questa decisione può dare alla città.

Tutti i cittadini avranno pari opportunità di muoversi per la città. Meno macchine si vedranno circolare per le strade con conseguente riduzione di inquinamento e rumore in parallelo a un incremento sostanziale della qualità della vita.

L’utilizzo gratuito dei mezzi è concesso a tutti i cittadini della capitale previa richiesta, via internet o presso un ufficio postale, di una speciale carta verde rilasciata al prezzo simbolico di 2 euro. Per i non residenti i mezzi continuano a restare a pagamento